Luca Bloise

Si forma in Strumenti a percussione presso il Conservatorio di musica Santa Cecilia di Roma, ove, sotto la guida del M° G. Ruggeri si diploma e nel 2016 si laurea col massimo dei voti.

Ha seguito diverse masterclass di percussione (sola ed in ensemble) con Amadinda Percussion Group, Uakti, Mircea Ardeleanu; Laboratorio. Si è esibito in orchestra e in ensemble in palcoscenici come l'Auditorium Parco della Musica, il Teatro Olimpico, i Giardini della Filarmonica Romana, collaborando con l'orchestra del Conservatorio di S. Cecilia, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, con la federazione CEMAT, con il PMCE in occasione di numerosi festival e rassegne (Stagione IUC, Emufest, Rassegna Contemporanea dell'Auditorium Parco della Musica, i Giardini di Luglio), ed ha collaborato l’ensemble L.C.P.  oltre al ReadyMadeEnsemble partecipando a vari progetti diretti dall'Ars Ludi Lab. Nel suo percorso di interprete all’interno di ensembles di musica contemporanea ha eseguito musiche di compositori come L.Berio, G.Scelsi, L.Nono, J.Cage, G. Antheil, S.Reich etc., mantenendo sempre un vivido interesse per l’interpretazione di musica di insieme e per autori a sé contemporanei. È stato diretto da bacchette come quelle del M° Tonino Battista o del M° Carlo Boccadoro, del M° Jan Latham Koenig, del M° Luigi Piovano. Attualmente è componente degli Ibrido Hot X,  ensemble cameristico che spazia dal Jazz all'improvvisazione al Rock Progressive, con cui ha inciso l'album "D'un dolcissimo incanto al bel godere"(Tweedle 2013); ed è membro del quintetto Antonio Apuzzo Strike! con cui ha inciso l’album Songs of yesterday, today and tomorrow  (Dodicilune, 2015).