Federico Clementi

Federico Clementi ha iniziato giovanissimo lo studio della musica. Ha frequentato il Conservatorio G.B Pergolesi di Fermo dove nel 2010 sotto la guida del maestro Carlo Benedetti ha conseguito il diploma del corso tradizionale di pianoforte e quindi il diploma accademico di II livello ad indirizzo concertistico. Ha studiato composizione con Fulvio Delli Pizzi e attualmente frequenta la Facoltà di Scienze Matematiche presso l’ Università di Roma Tor Vergata. Durante gli anni di studio ha partecipato a diverse manifestazioni indette dallo stesso conservatorio e da altre istituzioni suonando in varie città d’Italia come Roma, Bologna, L’Aquila, Termoli ecc.. Si è perfezionato in master-class tenute da F. Hullen sulla musica pianistica di Ligeti, Guadalupe Lopez sulla musica sud-americana, L.Howard sulla musica di Liszt, C.Vickers e Andrea Corazziari sulla musica del novecento, L.Tagliavini sulla musica barocca, Bruno Canino per la musica da camera presso l’Accademia di Musica di Fiesole. Ha vinto numerosi premi in competizioni pianistiche e cameristiche: Concorso Nazionale di pianoforte e musica da camera “Marco dall’Aquila” (AQ), Concorso internazionale “Euterpe” di Corato,  Concorso “Arte è pace” di Borgo Velino (RI), Concorso nazionale giovani interpreti di Camerino, Concorso internazionale “Dinu Lipatti” presso l’Accademia di Romania (RM). Pagella d’oro come miglior allievo del Conservatorio Pergolesi di Fermo nell’anno accademico 2009-2010 ha studiato nell’ambito del progetto Erasmus presso la Houschule fur Musik di Trossingen sotto la guida del professore emerito Irmgard Preister. In veste di solista in particolare si è esibito con l’orchestra Benedetto Marcello di Teramo, per il festival “Suona francese” patrocinato dall’ambasciata di Francia in Italia e nell’ Aprile del 2013 in trio con clarinetto e violino ha suonato presso gli studi Rai di Via Teulada nel corso della trasmissione televisiva “Uno mattina in famiglia” nella finale della competizione tra i conservatori italiani.

Intensa anche l’attività di accompagnatore pianistico nei corsi di perfezionamento musicale presso varie istituzioni che lo ha portato a collaborare con artisti come Andrea Conti, Paola Romanò, Cristiano Rossi.